COSA SONO LE CALORIE?


 indice :

Calorie alimentari

Calcolo Kcal

Fabbisogno calorico

Calcolo fabbisogno calorico

(leggi direttamente)


Il termine “caloria” è utilizzato in termodinamica (branchia della fisica che studia le trasformazioni di calore in energia e viceversa) per indicare l’ unità di misura dell’ energia.

La caloria è la quantità di calore necessaria per innalzare di 1 grado centigrado una quantità di acqua distillata pari ad 1 g.


E’ possibile determinare alla perfezione le calorie di un alimento , tramite un macchinario chiamato “Bomba di Mahler” , uno strumento in grado di calcolare le calorie utilizzando il calore generato dalla combustione del cibo, è anche possibile calcolare indicativamente le calorie degli alimenti tramite formule matematiche.

Erroneamente utilizziamo la parola “caloria” (cal) , al posto della parola corretta kilocaloria (Kcal , Cal).

La kilocaloria è la quantità di calore necessaria per innalzare di 1 grado centigrado una quantità di acqua distillata pari ad 1 Kg.


CALORIE ALIMENTARI

Dopo aver visto cosa sono le calorie, approfondiamo il discorso sotto un  ottica puramente alimentare.

Il cibo che ingeriamo viene tramutato in energia, che il nostro organismo consuma durante le varie attività e funzioni corporee.

Le kilocalorie sono indicate sulle etichette alimentari o:

  • per porzione
  • in riferimento a 100g di prodotto

Le Kcal , di cui un individuo necessita variano in relazione al sesso, al peso, all’ età ed al livello di attività fisica svolta dall’ individuo, questo valore viene definito “fabbisogno energetico“.

CALCOLO DELLE KILOCALORIE 

Per calcolare le calorie di un alimento, senza avere a disposizione “la bomba di Malher” è necessario conoscere il quantitativo di :

  1. carboidrati
  2. proteine
  3. grassi

in esso contenuto.

1 g di Carboidrati : corrisponde a 4 Kcal

1 g di Proteine : corrisponde a 4 Kcal

1 g di Grassi : corrisponde a 9 Kcal

FABBISOGNO ENERGETICO

Il fabbisogno energetico , è la quantità di energia necessaria all’ organismo per compensare il dispendio energetico che un individuo subisce nell’ arco della giornata.
Per determinare il fabbisogno nutrizionale di un individuo, è necessario individuare :

  1. il metabolismo basale, cioè l’energia spesa per le funzioni di base (da noi indipendenti, es respirare)
  2. l’energia spesa per le attività fisiche di tutti i giorni (studio , sport , lavoro)
  3. l’energia spesa per le funzioni digestive


Metabolismo basale

Il metabolismo basale è il dispendio energetico che il corpo sostiene a riposo, senza alcun tipo di attività fisica(es.respirare,pensare , circolazione dei fluidi ecc).

È il dispendio di energia di cui il corpo ha bisogno semplicemente per il fatto di essere vivo.
Dipende da vari fattori come :

  • il sesso (gli uomini hanno un maggiore dispendio metabolico rispetto alle donne)
  • il peso
  • l’altezza
  • l’ età
  • la massa muscolare

Fino a 30 anni, il metabolismo basale è in aumento. Tra i 30 ei 40 anni si stabilizza e, a partire da questa età, inizia a diminuire progressivamente.


Calcolo del metabolismo basale

E’ possibile calcolare il metabolismo basale di un individuo conoscendone il peso e l’età tramite le formule seguenti:

  • per gli UOMINI di età compresa tra:
  • 18 – 29 anni : (15,3 x peso in Kg) + 679
  • 30 – 59 anni : (11,6 x peso in Kg) + 879
  • 60 – 74 anni : (11,9 x peso in Kg) + 700
  • 74 – 99 anni : (8,4 x peso in Kg) + 819

  • per le DONNE di età compresa tra:
  • 18 – 29 anni : (14,7 x peso in Kg) + 496
  • 30 – 59 anni : (8,7 x peso in Kg) + 829
  • 60 – 74 anni : (9,2 x peso in Kg) + 688
  • 74 – 99 anni : (9,8 x peso in Kg) + 624

Per cui per calcolare il metabolismo basale di un uomo di 58 anni e dal peso di 80 Kg avremo:

(11,6 x 80) + 879 = 1807 


Attività fisica svolta

Un altro fattore che determina il fabbisogno energetico di un individuo è il livello di attività fisico svolto.

L’organizzazione mondiale della sanità ha stilato 3 diverse categorie di attività:

  • leggera (stile di vita sedentario , lavoro d’ufficio , casalingo ecc..)
  • moderata (lavori in movimento , sport entro le 3/4 volte settimanali)
  • pesante (sport almeno 5 giorni su 7)

Una volta individuato il vostro grado di attività fisico scegliamo il coefficiente di moltiplicazione adatto alla nostra età.

  • UOMO
  • dai 18-59 : leggero: 1.41 , moderato 1.70 , pesante 2.01
  • dai 60 in su : 1.40
  • DONNA
  • dai 18-59 : leggero 1.42 , moderato 1.56 , pesante 1.73
  • dai 60 in su : 1.44

Funzioni digestive

il nostro organismo impiega circa il 10% dell’ energia introdotta per la digestione.


CALCOLO DEL FABBISOGNO ENERGETICO

(metabolismo basale x coefficiente di attività svolta) + 10% dell’ operazione tra parentesi.

Prendiamo come esempio un individuo femmina di 20 anni, peso 55 , dall’ attività leggera:

  • Metabolismo basale = (14,7 x 55) + 496 = 1304,5
  • Attività fisica = 1,41
  • Kcal fabbisogno calorico = (1304.5 x 1.41) = 1839.35 + 183.93 = 2.023

calcolatore automatico

Inserisci questo servizio nel tuo sito

Il fabbisogno energetico determina la quantità di calorie che se assunte giornalmente , permettono di mantenere il nostro peso stabile.

Un eccesso di calorie provoca un conseguente aumento del peso , un deficit di calorie assunte provoca una diminuzione del peso corporeo.


Lascia un commento