PERSONE TOSSICHE

Le persone “tossiche” , si dedicano a condividere il loro pessimismo e la loro negatività come fosse un dono, la loro compagnia è distruttiva e capace di portare le persone non tossiche all’ esasperazione.
Le vittime per eccellenza di queste persone sono quelle con bassa autostima che rischiano di essere trascinate in un vortice di negatività e tristezza.




Caratteristiche comuni delle persone tossiche

• Sono persone totalmente prive di empatia
• Sono estremamente egoisti e manipolatori
• Amano creare conflitto
• Amano interpretare il ruolo della vittima
• Non considerano minimamente le necessità altrui
• Sono distruttori emotivi basati su : critica costante e sensi di colpa
• Invece di costruire, distruggono e cercano di trascinare altre persone nel loro declino

Alcune personalità tossiche

  • le vittime: trasformano assolutamente tutto in un grosso problema. Trovano sempre qualcuno da incolpare e di solito non commettono errori. Hanno anche sempre bisogno di soldi
  • gli ipocriti: pretendono di possedere ideali, emozioni e sentimenti che in realtà non possiedono ,sono capaci di tutto per ottenere quello che vogliono.
  • gli egoisti: vivono chiedendo favori e aiuto in tutto ciò che stanno per fare, ma al momento in cui dovrebbero restituire il favore, hanno sempre una buona scusa, non amano condividere nulla , amano solo se stessi.
  • gli invidiosi: non sono mai felici delle loro vite, per cui, non sono nemmeno in grado di essere felici per qualcosa di buono che accade nelle vite degli altri intorno a loro.



  • i falsi: approfittano di te in modo così discreto che ci vuole molto tempo per realizzarlo, sono capaci di frequentarti anche per anni pur di arrivare all’ obbiettivo che si erano prefissati.
  • i pettegoli: sono persone che non riescono a provare soddisfazioni nella propria vita , per questo si interessano sempre di quella degli altri e la cosa peggiore è che tendono ad aumentare le storie che raccontano con l’intento di distruggere la vita delle altre persone.

Sicuramente vi sarete accorti di avere a che fare con almeno una persona tossica, nessuno merita di vivere in un ambiente emotivamente tossico, uscire da lì non è solo necessario, è assolutamente vitale!

Quindi è consigliabile allontanarsi, può capitare che però le persone tossiche facciano parte della nostra famiglia ed in questo caso, ammetterlo e trovare una soluzione è realmente difficile.





Famiglie tossiche

Le famiglie tossiche nascono attraverso comportamenti dannosi che non rispettano l’individualità di tutti i suoi componenti ,pertanto, alla fine finiscono per trasformare le dinamiche affettive libere in dinamiche dove i membri assumono atteggiamenti estremi di iperprotezione o aggressività.

Ci sono famiglie in cui vengono generate situazioni di stress permanente e in cui uno (o più) dei suoi membri causa disagio e sofferenza a un altro membro, non necessariamente volontariamente.

Alcuni esempi di tossicità

Molti padri e madri convincono i loro figli del fatto che : “nessuno ti amerà come noi”.

Questa frase, anche se può essere molto giusta, spesso fa sì che molte persone che non si sono sentite realmente amate nel loro ambiente familiare presumono che, nessuno riesca ad amarli o peggio , maturano una sorta di avversione verso l’ amore stesso.

Le persone tossiche cercano di avere un controllo eccessivo sugli altri membri della famiglia, con il desiderio di mantenere uno status di potere e autorità. Solitamente giustificano questo controllo come un modo per esprimere amore e affetto per gli altri, quindi lo descrivono come qualcosa di positivo, che porta a discussioni quando vengono prese decisioni personali.

Questo controllo eccessivo sfocia in una vera e propria rabbia , delusione , sensazione di abbandono e sottrazione, quando un membro della famiglia decide di andare via di casa.




La famiglia risulta intossicata anche dai membri che mentono e commettono continuamente errori che arrecano sofferenza alla famiglia, queste persone, false ed egoiste , riescono a convincere attraverso il vittimismo, di essere sfortunate ed avere sempre bisogno di aiuto , quando in realtà chi ha realmente bisogno di aiuto sono proprio quelli che sono costretti a conviverci.

Tipico di una famiglia tossica è anche la NON distinzione dei ruoli delle persone che ne fanno parte, molti bambini si sono trovati spesso privati della loro infanzia per fare le veci di genitori assenti, tossicodipendenti, alcolizzati o incapaci economicamente di mantenerli.
Genitori che usano i figli per fare del male ai coniugi è un altro atteggiamento di famiglia malsana che può rovinare permanentemente la psiche di chi vi è vissuto in mezzo.




Come comportarsi se la propria famiglia è tossica?

Alcune conseguenze del vivere in una famiglia tossica sono: stress eccessivo, depressione, disturbi alimentari, disturbi del sonno, bassa autostima.
Per tentare di recuperare la situazione senza interrompere i rapporti è necessario:
Ascoltare e considerare ciò che gli altri membri hanno da dirci accettando la possibilità di non raggiungere un accordo, perché ognuno ha esigenze diverse.

In questi casi, ci deve essere un patto di rispetto per il disaccordo, qualcosa che faciliti la convivenza.

  1. Rispettare la privacy e lo spazio di ciascuno
  2. Imparare a dire di no se una cosa non ci sta bene
  3. Dire quello che si pensa senza timore
  4. Ripristinare i ruoli familiari

Lascia un commento